Herren, Demokratie!

Herren, Demokratie! Ovvero: signori, la democrazia!

5ff8ec0b6777b638c429a56ae1040a33.jpg

Notizie dal Fronte, dall’inviato di guerra Ipse Dixit.

Siamo a Chiaiano. Impero Borbonico.

Stamattina dopo settimane di tentativi, finalmente, il Regio Esercito è riuscito ad impossessarsi del sito strategico di interesse cruciale per la vittoria finale.

“Gli abbiamo spezzato le reni” commenta giulivo il Ten. Col. Moschin.

“Con la nostra azione fulminea siamo riusciti ad occupare la postazione senza alcuno spargimento di sangue” replica il Gen. Purpitta.

“A quei pezzenti dei Borboni gliel’abbiamo fatta sotto gli occhi” sentenzia Pasquale Porceddu, Sergente Maggiore.

“Gli Italiani devono essere orgogliosi di quanto accaduto stamane, esportiamo la nostra democrazia senza spargimenti di sangue. La Popolazione ci ha accolto come il messia che aspettava da troppo tempo ormai. Basta conla monnezza nelle piazze.” parole, sacre, del Presidente del Consiglio dell’Italia rialzata.

Herren, Demokratie!ultima modifica: 2008-07-10T12:50:00+00:00da cheyenne975
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento