The day after!

Io credo nella libertà! È difficile dare un senso a questa parola, e ognuno, forse, l’interpreta a modo proprio.
Ognuno dovrebbe essere padrone delle proprie azioni. Se si sceglie, però, di esercitare il mestiere di medico si dovrebbe sottostare alle azioni del paziente, anche se magari non le si approva. Soprattutto poi se, come nel caso dell’inchiesta condotta dal gruppo “Radicali Roma” che vi mostriamo nel video, per quel medicinale la legge non contempla l’obiezione di coscenza.

 

The day after!ultima modifica: 2008-09-11T11:39:00+00:00da cheyenne975
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “The day after!

  1. Io dico solamente che il pensiero di chiunque deve essere rispettato, ma sono una figura professionale, o do i medicinali anche controvoglia, o cambio mestiere.

    Quindi non vuoi dare la pillola del giorno dopo, bene vai a fare la parrucchiera (con tutto il rispetto per il nobile ruolo della parrucchiera), sei un medico?
    Comportati professionalmente!

Lascia un commento